Demo

Storia di San Salvador de Bahia de Todos os Santos

Un pò di storia della città di San Salvador di Bahia de Todos os Santos, ove tutto può accadere senza causare sorpresa

01/11/1501 Amerigo Vespucci approda nella baia sulle spiagge dell’attuale città, chiamando la baia “Di tutti i Santi” a causa della data e in onore alla chiesa della famiglia a Firenze (San Salvatore in Ognissanti).
29/03/1549 Tomé de Sousa sbarca dov’è adesso il Porto da Barra e fonda la città di San Salvador de Bahia de Todos os Santos, città e capitale senza mai essere stata una provincia, che fu per molti anni la maggiore città delle Americhe. Fu la capitale de vice-regno portoghese del Grão-Pará e della provincia di Baía de Todos os Santos.
25/02/1551 Fondata la prima diocesi del Brasile col nome di São Salvador da Bahia.
09/05/1624 La città di Salvador è conquistata dagli Olandesi che la occuparono fino al 30/04/1625 quando i portoghesi riuscirono a riguadagnarne il controllo.
03/10/1713 Consacrata la chiesa di San Francesco, la più ricca e famosa di Salvador, coperta di ori.
02/07/1823 A Salvador si festeggia l’indipendenza brasiliana, quasi 10 mesi dopo l’ufficiale l’indipendenza del Brasile (07/09/1822)
25/01/35 Ebbe luogo la ribellione degli schiavi negri musulmani (Revolta dos Malês) che per causa di una denuncia anonima fu scoperta e soffocata nel sangue.
08/12/1873 Inaugurato l’Elevador Lacerda, il famoso ascensore di Salvador de Bahia che collega la Città Bassa (Cidade Baixa) con il quartiere di Pelourinho (Centro Histórico) nella parte alta della città (Cidade Alta).
13/05/1888 La principessa Isabella firma il Lei Áurea che conclude più di 300 anni di schiavitù in Brasile.
15/11/1889 Un colpo di Stato guidato dal maresciallo Deodoro da Fonseca, che divenne il primo presidente del Brasile, depone l’imperatore Pedro II e il paese diviene la Repubblica degli Stati Uniti del Brasile.

Trackback dal tuo sito.